Cos’è la mediazione?

La mediazione è un nuovo procedimento con cui due o più persone (o aziende, enti pubblici, etc.) conciliano una lite, facendo intervenire un professionista terzo ed imparziale: il mediatore.

In particolare il mediatore, che non è un Giudice, può con il suo apporto:
- Favorire un dialogo costruttivo e rapido, volto a cercare un accordo soddisfacente per tutti (logica Win2Win) e in tempi molto veloci
- Ideare soluzioni pratiche, che coinvolgano e soddisfino tutti i problemi in discussione
- Contribuire al raggiungimento di un accordo risolutivo e vincolante tra le parti
Il mediatore assiste quindi le parti sia nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia, sia nella eventuale formulazione di una proposta per la risoluzione della stessa.

Vantaggi

RISERVATEZZA

Tutte le fasi del procedimento si svolgono nella più assoluta riservatezza e confidenzialità: ogni dato che riguardi le le parti ed il procedimento di mediazione sono e restano riservati (possono essere divulgati o resi pubblici solo con esplicita autorizzazione)

ECONOMICITA'

Le spese del procedimento di mediazione sono contenute e più economiche rispetto ad un procedimento giurisdizionale ordinario.

TEMPISTICHE

Il procedimento di mediazione dura molto meno di una causa: normalmente il tempo previsto dalla presentazione dell’istanza alla conclusione è di soli 3 mesi (prorogabile su accordo delle parti)

NON IMPEDISCE DI FAR CAUSA

Se con il procedimento di mediazione non ottenete quanto desiderato, resta comunque aperta la possibilità di avviare una causa o comunque un procedimento di natura giurisdizionale innanzi il Tribunale. Con la mediazione, si ha un’opportunità in più di risolvere prima il problema `{`in alcuni casi, previsti dal legislatore al D. Lgs. n. 28/2010, ad esempio in materia di condominio, la mediazione non solo non impedisce di far causa, ma è obbligatoria: è una condizione di procedibilità espressamente richiesta per poter proseguire una causa, in altri termini prima che il Giudice possa esprimersi sulla controversia dovrà essere già stato avviato e concluso infruttuosamente un tentativo di mediazione`}`

Come si fa:

Per attivare una mediazione è sufficiente depositare un’istanza presso un organismo di mediazione tra quelli accreditati dal Ministero.

In maniera similare, quando si è chiamati in mediazione per partecipare (adesione) occorre

In numerose materie (elencate dal D. Lgs. n. 28/2010) è obbligatoria l’assistenza e la presenza di un avvocato.

Cosa facciamo:

L’avvocato Marco Panato è mediatore (con svolgimento e superamento anche dell’apposito corso di formazione per mediatori civili e commerciali), oltre a svolgere la professione forense (avvocato), offrendo così la garanzia di una completa conoscenza dell’istituto della mediazione, del suo procedimento e delle modalità con cui aiutare ogni Cliente al raggiungimento di un risultato positivo.

Ultime news sulla mediazione

    ASSISTENZA IN MEDIAZIONE - AVVOCATO

    All’interno della mediazione occorre ed è opportuna l’assistenza dell’Avvocato (spesso obbligatoria per legge), utile in tutte le fasi del procedimento:

    Analisi e valutazione preliminare

    Quando si deve decidere se instaurare una mediazione o se partecipare ad un procedimento avviato da altri

    Redazione dell’istanza di mediazione

    O dell’adesione, in caso di parte chiamata a partecipare ad una mediazione

    Partecipazione agli incontri di mediazione

    E assistenza nelle fasi dell’incontro preliminare

    Redazione e controllo dell’accordo

    Esecuzione

    Stack of old paper folders and gavel

    Dubbi?? Ti serve un chiarimento? Chiedi, senza impegno! - Servizio anche online


    Se non sei sicuro se la mediazione possa fare al caso Tuo o se partecipare ad una procedura attivata da altri (Ti è arrivata la raccomandata), chiedi un’opinione: quale servizio per gli utenti del sito, a chi compila il modulo online verrà fornita una prima analisi preliminare succinta a titolo gratuito, correlata da un preventivo senza impegno, ai fini di garantire completa trasparenza qualora si decidesse di conferire l’incarico di assistenza.

    Informazioni da fornire:
    Generalità (i dati di chi domanda il parere e dell’altra parte o parti coinvolte)
    Descrizione il più possibile precisa del problema
    Copia dell’istanza di mediazione ricevuta `{`nel caso sia arrivata un’istanza di mediazione, solitamente per raccomandata o PEC`}`

    La risposta viene fornita indicativamente entro 3 giorni lavorativi